Acrobati/Vuoti da riempire.

Mi è mancato il laboratorio, mi è mancata l’adrenalina, mi è mancato essere e fare altro.

Mi è mancato esprimere quello che ho dentro nel modo più bello che conosco.

Dal 2020, dalla pandemia…

Da tutta la merda piovuta addosso ad oggi, in cui mi è mancato come l’aria avere lo spazio adatto per poter “guarire”

È tutto così assurdo,

È forse anche esagerato pensarla così per una passione, non so.

E poi ti metti a pensare che te ne fotti di chi se n’è andato se oggi vedi che ci sono persone che ti accettano molto meglio e hanno riempito quell’inutile vuoto.

Ma va bene così: mi sento un acrobata, come nella poesia recitata: https://nonsolobiancoenero.com/2021/02/21/lacrobata-da-uno-spasso-1967-wislawa-szymborsa/

Finisce un percorso che si può dire che non è iniziato nel 2021, ma nel 2019.
Da allora ad oggi, ne sono passate troppe.

E poi questi anni bui, in cui io non vedevo l’ora di tornare a fare la mia grande passione, il teatro.
E niente, come so dice nello spot dell’amaro montenegro:”Sembrava impossibile ma ce l’avevamo fatta “.

Prima di tornare a casa, dico a Giovanni:”è l’ultima volta che vedremo questo posto“.
Magari non è vero, ero brillo e cazzeggiavo come al solito.
Non sapevo che la nostra Adele immortalava il momento che dal goliardico si è un po’ trasformato in romantico.
È tutto molto bello.
Un abbraccio.

.

Se ti è piaciuto, lascia un mi piace, un commento per farmi sapere la tua, e seguimi per restare aggiornat* su #poesie, #racconti e #podcast, e Live Twich!

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...